16/12/2018

BANDO PER DIRETTORE DEL CORO GIOVANILE DELL’EMILIA ROMAGNA (CGER)

(triennio 2019/2021)


L’AERCO bandisce un concorso pubblico per la selezione del direttore per il Coro Giovanile dell’Emilia Romagna per il triennio 2019/2021.
Età e requisiti:
Potranno partecipare alla selezione i candidati:
  • cittadini italiani;
  • residenti o domiciliati in Emilia-Romagna;
  • fino ai quaranta (40) anni d’età compiuti al momento della scadenza della domanda;
  • in possesso di almeno uno dei seguenti titoli: Diploma di Conservatorio o equipollente (vecchio ordinamento) o Diploma Accademico di secondo livello di Conservatorio o equipollente;
  • comprovata esperienza di direzione corale in un’associazione corale riconosciuta per almeno 3 anni;

  1. Non possono fare domanda i maestri che hanno già diretto il CGER nel triennio precedente.

La domanda:
La domanda d’ammissione dovrà contenere i propri dati anagrafici, documento d’identità in corso di validità e
dichiarazione sostitutiva di Atto notorio attestante:
  1. Elenco dei titoli di studio conseguiti;
  2. Curriculum Vitae da cui si evincano i titoli artistici relativi a concerti e registrazione di CD/DVD in qualità di Direttore di Coro;
  3. Elenco degli eventuali corsi di perfezionamento frequentati, concorsi nei quali si sono ottenuti piazzamenti (nell’ambito della direzione corale), attività concertistica e professionale;

La domanda dovrà pervenire esclusivamente tramite il form online disponibile all’indirizzo https://goo.gl/AyVRRi entro e non oltre le ore 23:59 del 31 Dicembre 2018.


Fasi del Concorso:

  • Prima Fase: prova per titoli;

  • Seconda Fase: prova pratica dei candidati risultati idonei alla prima fase. Si terrà a Bologna il giorno 13/01/2019. Il coro laboratorio sarà lo stesso Coro Giovanile Regionale.

1 - Il candidato dovrà dirigere due brani scelti dalla commissione tra quelli sotto elencati:
C. Monteverdi: Cantate DominoH. Purcell: Thou knowest LordL. Donati: Dominus regnavitO. Gjeilo: Northern lights
2 - Il candidato dovrà suonare, a prima vista, una semplice partitura corale al pianoforte;


Commissione esaminatrice:
La Commissione esaminatrice sarà costituita dai membri della Commissione Artistica AERCO.
Presidente della Commissione sarà il M° Gianluigi Giacomoni. Qualora esistano delle incompatibilità col candidato (affinità di parentela del terzo grado) la Commissione artistica nominerà un sostituto. Il giudizio della commissione è insindacabile.


Tabella Punteggio (max. 100 punti totali)
Fino a massimo 40 punti prima fase (prova per titoli):
  1. Diploma vecchio ordinamento o diploma accademico di secondo livello (Musica Corale o Composizione) conseguita in conservatorio o istituto musicale pareggiato: punti 4 (max. punti 4);
  2. Altro diploma di conservatorio o diploma accademico di secondo livello in altra disciplina musicale: punti 2 (max. punti 2);
  3. Anni di direzione di coro presso associazione riconosciuta: punto 1 per anno (max. punti 8);
  4. Partecipazione a master e corsi di perfezionamento specifici: punto 1 a corso e punti 3 per scuola di direzione corale pluriennale riconosciuta (max. punti 10);
  5. Conseguimento premi in concorsi corali nazionali e internazionali in qualità di direttore: punti 2 per concorso nazionale, punti 3 per concorso internazionale (max. punti 5);
  6. Attività concertistica e professionale e discografica in qualità di direttore di coro: punti 0,3 a concerto, punti 1 a produzione discografica (max. punti 9);
  7. Attività concertistica e professionale in qualità di strumentista o cantante: punti 0,1 a concerto (max. punti 2);

Sono ammessi alla seconda fase i candidati che abbiano raggiunto un punteggio minimo di 15 punti nella prima fase.

Fino a un massimo 60 punti seconda fase (prova pratica):
  1. Gestualità; (max. 12 punti)
  2. Aderenza stilistica; (max. 12 punti)
  3. Gestione della prova; (max. 12 punti)
  4. Accompagnamento al pianoforte; (max. 12 punti)
  5. Gradimento dei Coristi (max. 12 punti, punteggio espresso solo dal CGER)


L’idoneità alla direzione del CGER può essere raggiunta solo se il candidato consegue un punteggio minimo di 50 punti. A fine prova sarà pubblicata la graduatoria sul sito AERCO.


Il candidato risultato vincitore sarà nominato direttore del CGER subito dopo la ratifica della graduatoria da parte del Consiglio Direttivo e dopo la firma della lettera d’incarico. Al direttore nominato spetta un compenso annuo netto di Euro 1.200.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.